ARRIVA di gran corsa la prima RUN BIT ONE!

  • 21 dicembre 2015

La Bitonto Sportiva consegue meritatamente la tappa CORRIPUGLIA per il 2016

 

Obiettivo raggiunto!

Dopo un anno di duro lavoro, grazie all’abnegazione, lo spirito di sacrificio dei 100 iscritti ,

La Bitonto Sportiva porta la gara podistica del Corripuglia in città per la prossima 15esima tappa stagionale,

una grande soddisfazione non solo a livello sportivo ma anche di immagine per Bitonto, finalmente simbolo di valori e principi sani che solo lo sport può garantire.

È passato solo un anno da quando uno sparuto numero di sognatori, contro tutto e tutti, ha visualizzato un percorso, una meta, che è stata meravigliosamente raggiunta.

Classificatasi 16esima dietro più blasonate società podistiche regionali, la Bitonto Sportiva ha scritto una storia, una semplice storia , fatta di gente comune, gente “normale”, dei neofiti della corsa, che ogni domenica di gara, ha dato fieramente il proprio contributo.

Nessun top-runner, nessun campione di velocità, ma campioni di sportività con l’unico intento non di essere primo tra i primi, ma solo quello di superare se stessi, superare i propri limiti in un in crescendo di forza di volontà e spirito di squadra.

A “vincere” statisticamente la classifica interna, il “capitano” Filomeno MORETTI un M45, vero stacanovista delle gare, totali 22 disputate a fronte di 3065 punti conseguiti, l’emblema del motto latino “mens sana in corpore sano” vero punto di riferimento per l’intera squadra.

Vincitori morali del Corripuglia di contro, ognuno dei cento iscritti che nelle varie categorie SM, M35, M40, M45, M50, M55, M60, M65, hanno combattuto per raggiungere l’obiettivo e lottato per tagliare il proprio traguardo, di qualsiasi natura fosse costituito.

Una società solida deve basarsi su solide fondamenta e così grazie al rispetto e all’ insegnamento di tali valori, la Bitonto Sportiva ha divulgato un proselitismo di idee più che di uomini, dando vita ad una squadra giovanile, allenata dai tecnici FIDAL, Gaetano Salerno, Mariantonia Lisi e Giovanni Tullo, distintasi egregiamente a livello provinciale e regionale.

Ad arricchire ulteriormente questo percorso di crescita della società, anche attivita’ di impegno sociale, come l’organizzazione della gara per beneficenza “ Corri per Theleton” e  partecipazione a iniziative per la legalità, organizzate dal presidio di” Libera” contro le mafie, a sottolineare il grande impegno morale e sociale al di fuori del consueto contesto sportivo.

di:    Francesco Flavio Decaro